Si segnala la seguente pubblicazione: Riccardo Gualdo,  L’italiano dei giornali In breve I quotidiani sono ancora un modello di lingua scritta per gli italiani di oggi? Come è cambiata la scrittura dei giornali negli ultimi vent’anni? Come sono scritti e come vanno letti gli articoli di un giornale? Il volume risponde a queste domande ripercorrendo la…

Continua

Domani 27 ottobre, una giornata in onore di Tullio De Mauro presso la biblioteca comunale di Roma Villa Mercede, che, per la sua vicinanza all’università, sarà intitolata proprio al grande linguista. De Mauro ebbe sempre molto a cuore le biblioteche pubbliche come strumento di cultura democratica e fu appassionato presidente del sistema Biblioteche di Roma.

Segnaliamo l’uscita della bibliografia delle traduzioni delle opere degli autori italiani in ceco e in slovacco preparata dalla prof.ssa Jitka Křesálková, uno strumento fondamentale per lo studio della ricezione della letteratura italiana in Cecoslovacchia, e, dal 1993, in Cechia e in Slovacchia. Křesálková aveva pubblicato la sua prima bibliografia già  nel 1991 e ora protrae…

Continua

L’ITALIANO DEI NUOVI ITALIANI ATTI DEL XIX CONVEGNO NAZIONALE DEL GISCEL DI SIENA. UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA, 7-9 APRILE 2016 Le questioni linguistico–educative poste dall’immigrazione straniera nella scuola e nella società italiana rappresentano il banco di prova per una idea di politica linguistica che prenda atto del plurilinguismo e lo promuova come valore e…

Continua

Il convegno, che si svolge nell’ambito della « Settimana della lingua italiana nel mondo », si propone di offrire una panoramica sui mutamenti avvenuti nella lingua dagli anni Ottanta fino ai nostri giorni e di analizzare nello specifico lo stato dell’italiano contemporaneo, scritto e parlato, in vari ambiti : dalla canzone al fumetto, dal cinema…

Continua

Nelle giornate di giovedì 2 e venerdì 3 novembre, presso l’Università Palacký di Olomouc (CZ), si svolgerà il workshop LoquIT – Colloquia di Italianistica. L’evento, organizzato dal Centro di Studi Italiani della stessa università, vuole essere un’occasione di incontro e scambio tra i professionisti della didattica dell’italiano e gli studenti o i semplici interessati all´argomento….

Continua

Il 18 e il 19 ottobre il dott. Francesco Bianco (Università “F. Palacky” di Olomouc) terrà due lezioni all’Università degli Studi Roma Tre (Facoltà di lettere e filosofia) sui seguenti argomenti: Sintassi e temporalità fra italiano antico e moderno (18 ottobre 2017, 17.00-19.00) Dalla valigia di cartone alla fuga dei cervelli. Note linguistiche sull’emigrazione italiana…

Continua

Convegno Internazionale «Storia sacra e profana nei volgarizzamenti medioevali. Rilievi di lingua e di cultura» Università Cattolica del Sacro Cuore – Milano, L.go Gemelli 1 25-26 ottobre 2017   Interverranno: Luca Barbieri, Simona Brambilla, Roberta Cella, Michele Colombo, Nicolangelo D’Acunto, Elisa De Roberto, Enrico Faini, Giuseppe Frasso, Giovanna Frosini, Cristiano Lorenzi, Paolo Pellegrini, Giuseppe Polimeni,…

Continua

Congresso Internazionale di “Studi ermeneutici su simbolo religioso, mito e ‘modernità simbolico-mitologica dell’antico’ nella Letteratura italiana e nelle Arti dal Rinascimento ai giorni nostri” (Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, 15-16 dicembre 2017) La “Modernità simbolico-mitologica dell’antico nella Letteratura italiana e nelle Arti“ è un filone ermeneutico interdisciplinare, che si avvale della storia delle religioni…

Continua

Associazione Internazionale dei Professori d’Italiano XXIII Congresso Le vie dell’italiano: mercanti, viaggiatori, migranti, cibernauti (e non solo) Percorsi e incroci tra letteratura, lingua, arte e civiltà Università per Stranieri di Siena, 5 – 8 settembre 2018 Coordinamento del Comitato Organizzatore: Pierangela Diadori, Università per Stranieri di Siena (diadori@unistrasi.it, tel. 0039-3315661467) Il tema del congresso trae…

Continua

This roundtable seeks to investigate the classification of “migrant writer” as writers themselves imagine it within the literary and/or cinematographic works they produce in the countries where they live, work and write. Often the category of “migrant writer” indiscriminately includes migrants, refugees, exiles, and first generation “Italians” (sometimes without citizenship). Yet these different classifications of…

Continua